Al via la prima edizione del Premio Italiano di Paleoarte

Share on:

Riceviamo e pubblichiamo:

il 15 Giugno 2021 è stato inaugurato il Premio Italiano di Paleoarte, ideato e promosso dall’Accademia Valdarnese del Poggio, dal Museo Paleontologico di Montevarchi in collaborazione con l’illustratore Sante Mazzei. Tra gli obiettivi perseguiti dall’organizzazione del Premio Italiano di Paleoarte c’è la volontà di diffondere la conoscenza della Paleoarte (la rappresentazione della vita preistorica attraverso varie tecniche artistiche) e conseguentemente offrire una vetrina agli artisti professionisti e aspiranti tali che desiderano promuovere le proprie creazioni legate alla paleontologia.

Proprio negli ultimi anni si è registrato un notevole aumento di artisti interessati alla paleoarte e una conseguente produzione di opere volte a interpretare i fossili, generalmente allegate a pubblicazioni scientifiche o esposte nei musei.
L’Accademia Valdarnese del Poggio e dal Museo Paleontologico di Montevarchi si fanno dunque promotori di un’iniziativa unica nel suo genere, volta soprattutto a premiare il lavoro di tanti nuovi artisti sempre più vicini al mondo dell’illustrazione e della scultura paleontologica, garantendo per altro un premio in denaro per i tre artisti più meritevoli.

La competizione terminerà mercoledì 15 settembre 2021.


Le opere inviate andranno poi a comporre una mostra artistica che verrà inaugurata al pubblico presso la quarta edizione del Paleo-Fest, l’originale Festival della Preistoria di Montevarchi che si terrà nei giorni 2 e 3 ottobre 2021. Le opere rimarranno esposte al Museo di Montevarchi per un periodo di un mese, dopo di che si sposteranno per tutta una serie di appuntamenti selezionati dall’Accademia Valdarnese del Poggio e dai partner del Premio Italiano di Paleoarte.


Il Premio Italiano di Paleoarte è patrocinato dall’Associazione Paleontologica e Paleoartistica Italiana, realtà impegnata ormai da più di dieci anni nell’organizzazione e nella promozione di eventi legati alla paleontologia e alla paleoarte sul territorio italiano.

Link al regolamento

Previous

PNSO: TARBOSAURUS, immagini e Link d’acquisto

3D TECH PRODUCTIONS, ZOOSPARKLE & SANTE MAZZEI: tre nuovi modelli di animali preistorici

Next

Lascia un commento